Bandi naturalistici 1 CHIUSI

Stampa questa pagina

Il GAL Langhe Roero Leader, nell'ambito dell’Asse IV del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 della Regione Piemonte e del Piano di Sviluppo Locale (PSL) "Colline da vivere", ha pubblicato tre bandi per la presentazione di domande di finanziamento per la realizzazione di interventi naturalistici sul territorio di Langhe e Roero.
 
 
 
 
Scadenza per tutti i bandi: 24 febbraio 2014
 

Si precisa che per presentare domanda di contributo sul portale SISTEMA PIEMONTE è necessario che il fascicolo aziendale sia stato validato in data successiva al 2 gennaio 2014.
Chiediamo pertanto ai beneficiari di verificare l'ultima data di validazione del fascicolo e di contattare il CAA di riferimento per l'aggiornamento.
 
1) MISURA 216 - INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E RECUPERO NATURALISTICO E PAESAGGISTICO DELL'AGROECOSISTEMA
 
BANDO PER LE AZIENDE AGRICOLE
 
 
Beneficiari: gli imprenditori titolari di aziende agricole in forma singola o associata o cooperative agricole
Contributo a fondo perduto: 100%
 
 
 
 
 
 
2) MISURA 227 - INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE E RECUPERO NATURALISTICO DI TIPO FORESTALE
 
BANDO PER IMPRESE, PRIVATI E SOGGETTI PUBBLICI
 
Beneficiari: 
  • gli enti pubblici e i soggetti privati che abbiano competenza istituzionale e/o che svolgano un’attività professionale nel settore della gestione e della valorizzazione forestale;
  • i possessori a qualunque titolo delle superfici forestali interessate dagli investimenti;
  • i raggruppamenti temporanei (costituiti o con impegno a costituirsi) tra i suddetti soggetti 
Contributo a fondo perduto: al 100% della spesa ammessa per i soggetti pubblici e all’80% della spesa ammessa per i soggetti privati.
 
 
 
 
 
 
3) MISURA 323.2B - VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO NATURALE E ANTROPICO
 
BANDO PER IMPRESE, PRIVATI E SOGGETTI PUBBLICI
 
Beneficiari: 
  • Enti Pubblici;
  • soggetti privati senza scopo di lucro;
  • privati cittadini aventi titolo;
  • i possessori a qualunque titolo delle superfici e dei manufatti interessati dagli investimenti;
  • microimprese, singole e associate, e loro consorzi, purché dichiarino che gli interventi non sono finalizzati ad attività produttiva;
Contributo a fondo perduto: al 70% della spesa ammessa per i soggetti pubblici e al 60% della spesa ammessa per i soggetti privati.
 
 
 
 
 
DOCUMENTAZIONE RIFERITA A TUTTI I BANDI:
 
Si precisa che:
 
  • per le opere di recupero / restauro / riqualificazione di beni aventi connotati della tradizione costruttiva locale ed elementi di pregio storico-architettonico-artistico è necessario attenersi alle Guide Architettoniche del GAL Langhe Roero 
 

 

 

COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

 
09/02/2015


 
 
 
 
 
 
 
 

Per iscriverti alla nostra newsletter è sufficiente inserire la tua email nel campo sottostante.